Come scegliere i materiali per il tuo divano

Vuoi cambiare il tuo divano e devi valutare molti fattori. Dimensione, colore, forma: ci sono tante cose a cui pensare! Una in particolare influenza il modo in cui userai questo arredo e il suo impatto sull’ambiente dove lo collocherai. In questo articolo scoprirai come scegliere i materiali per il tuo divano o la tua poltrona.

 

Pelle: perché sì e perché no

Il rivestimento in pelle dona al divano un aspetto elegante e lussuoso. Tra tutte le scelte che puoi fare, questa è la più resistente e pregiata. La pelle è piacevole al tatto e acquista un’immagine ancora più raffinata mentre invecchia! I contro di questo materiale riguardano soprattutto la cura necessaria per mantenerlo bello e l’effetto per molti poco piacevole di quando si suda d’estate e ci si “appiccica” al divano.

Un divano in pelle ha carattere ed è destinato a catturare l’attenzione in qualsiasi ambiente. Assicurati di dargli il giusto spazio all’interno della stanza! Se preferisci una soluzione più ecologica, puoi optare per un modello in similpelle. In ogni caso, tra i colori più apprezzati ci sono il bianco, il nero e diverse tonalità di marrone.


Tessuti: un mondo da esplorare

Iniziamo parlando del lino, un materiale resistente e fresco che dona una sensazione accogliente a modelli moderni. Rende particolarmente in colori naturali come sabbia, marrone e grigio! Puoi donare un’immagine elegante al tuo divano utilizzando il velluto: questo tessuto, particolarmente adatto alle varianti con impunture, è piacevole al tatto e si abbina a quasi tutti gli ambienti. Come unico vero contro, diverse persone potrebbero considerarlo “invernale”.

I tessuti sintetici e la microfibra sono la scelta ideale per i divani molto usati. Sono facili da pulire e resistenti, perfetti per chi ha animali o bambini. In questo caso puoi sbizzarrirti con i colori!


Ecco tutto quello che ti serve sapere su come scegliere i materiali per il tuo divano!

Al prossimo articolo!